sabato 16 settembre 2017

La Crema | Consigli Tra(ns) Amiche

Ciao a tutte Anime Arcobaleno e bentornata #RainbowFamily🌈



La crema è un elemento imprenscindibile nella routine di ogni persona.

Almeno una volta al giorno, meglio se due, bisognerebbe applicarla sul nostro viso, sia che siamo uomini sia che siamo donne indipendentemente se ci si trucca oppure no.

Semplicemente perché la crema va a proteggere il nostro viso dagli agenti esterni, evitando la disidratazione superficiale.

Ne esistono tantissime varietà, per le diverse tipologie di viso e/o problematiche.

Ma scommetto che almeno una volta nella vita, abbiamo comprato una crema che è risultata essere sbagliata per le nostre esigenze.

E quindi? La buttiamo? Assolutamente NO!

Il mio primo consiglio è quello di comprendere che tipo di pelle si abbia e come la stessa possa reagire in base al clima.

Una pelle secca in inverno tenderà ad aver bisogno di meno nutrizione in estate, così come una pelle grassa in estate risulterà estremamente sebacea rispetto all'inverno.

Ed è importante comprendere che l'utilizzo di prodotti costituiti quasi o solamente da ingredienti sintetici come paraffina e/o siliconi ( che sono ottimi nei primer perché visivamente minimizzano la texture della pelle ) in un trattamento, a mio avviso, sono pessimi perché occludendo i pori non permettono che le proprietà della crema agiscano sul derma stesso.

Quindi dopo aver compreso la nostra pelle e scelto una crema naturale, o quanto meno il più naturale possibile, possiamo utilizzare la crema non adatta a noi facendogli subire una trasformazione.

1. STRUCCANTE: Le creme sono solitamente addizionate con oli e/o burri.
In caso di necessità, basterà stenderne una discreta quantità sul viso massaggiandola in modo tale da sciogliere il trucco.
Poi con un dischetto di cotone, si andranno a rimuovere gli eccessi e si concluderà procedendo poi con la comune detersione del viso con un detergente apposito.


2. SCRUB: Per avere una bella pelle, è consigliabile esfoliarla eliminando le cellule morte.
Lo scrub si ottiene miscelando un agente granuloso come:
- sale
- zucchero
- caffé
- tea
- farina di cocco, ceci, avena ( ... )
- sabbia
ad un elemento nutriente come l'olio, in questo caso possiamo usufruire della crema che usata in modo classico sul viso, risulta non adatta a noi.
Per uno scrub delicato possiamo optare per un rapporto 1:0,5 ossia un cucchiaio di crema e mezzo di elemento " graffiante ".
Per uno scrub classico la proporzione è 1:1 .
Mentre per zone in cui la pelle è particolarmente spessa ( come ginocchia e/o gomiti ) e abbiamo bisogno di una marcia in più possiamo fare 1:1,5 o 1:2 quindi un cucchiaio di crema e uno e mezzo / due dell'agente granuloso da noi scelto.


3. MASCHERA: Se la crema è nata per la pelle, troviamo il modo di adattarla alle nostre esigenze creando così una maschera facile, veloce e perfetta per noi.
Le creme troppo ricche possono essere addizionate con:
- argilla bianca, verde o rossa
- olio essenziale di lavanda, limone, tea tree, arancio ( ... )
- aceto
- limone
- carbone attivo vegetale
- gel di aloe
- albume
- frutta
qualunque elemento purificante che abbiamo a disposizione così da ottenere una maschera che manterrà la pelle morbida ma andrà a svolgere un trattamento  in base a ciò che addizioneremo.

Le creme troppo leggere possono essere arricchite con:
- olio di oliva, mandorle dolci, cocco, argan ( ... )
- burro di karité, di cacao
- miele
- tuorlo
- frutta

Uniamo un cucchiaio circa di crema agli ingredienti scelti e teniamo in posa dai 5 ai 10 minuti per le maschere purificanti mentre dai 10 ai 20 minuti per quelle nutrienti.


4. LEAVE IN:  Su capelli secchi, sfibrati, stressati da trattamenti chimici l'idratazione sembra non bastare mai.
Per questo una crema che sul viso non risulta abbastanza idratante potrebbe aiutare i nostri capelli post asciugatura.
Dopo aver dato loro la forma che preferiamo con il nostro hair tool preferito, procediamo applicando una piccola noce di prodotto per eliminare l'effetto crespo, soprattutto sulle punte dove i capelli tendono a rovinarsi maggiormente.


5. CORPO:  Se una crema risulta troppo corposa per il viso, possiamo optare per un'altra parte del corpo.
Le mani, soprattutto in inverno e/o a contatto con clima rigidi, hanno bisogno di un inteso nutrimento per questo possiamo applicarla massaggiandola o con dei guanti di cotone, durante la notte facendo un trattamento sublime.
I piedi, soprattutto se abbiamo piedi o ancora più talloni particolarmente secchi, prima di andare a dormire stendiamo un generoso strato di crema, indossiamo dei calzini di cotone e al nostro risveglio noteremo la differenza.
Le labbra, quante volte le ritroviamo screpolate prima di indossare il rossetto? Un goccino di crema prima di truccarsi e nel momento in cui indosseremo il rossetto, procederemo rimuovendo gli eccessi con un fazzoletto e saremo pront* per applicare il nostro prodotto labbra preferito.


Mi spiace sempre quando tra i miei acquisti è presente un flop, per questo cerco sempre di trasformare la sua natura rendendolo ugualmente funzionale.
E voi anime arcobaleno che ne pensate?
Avreste immaginato che una crema sbagliata per il nostro tipo di pelle si potesse trasformare in così tanti modi?
Ne avete mai provato qualcuno? Oppure siete a conoscenza di altre funzioni che potrebbe svolgere?
Raccontatemi i vostri pensieri.

Non dimenticate di far parte della #RainbowFamily🌈  seguendomi sui vari social.

Lots of Love
Shikal Michelle 
💛 ❤️ ðŸ’œ ðŸ’™ ðŸ’š