mercoledì 27 maggio 2020

FLOP Make up & Hair care 2019 | Consigli Tra(ns) Amiche

Ciao a tutte anime colorate e bentornata #RainbowFamily🌈
oggi parliamo dei prodotti che ho ritenuto essere FLOP sulla mia persona.




Non è mai bello quando ci ritroviamo ad avere a che fare con i prodotti flop, non solo perché è possibile che dovremmo comprare un altro prodotto che sostituisca quello che non performa come dovrebbe e/o vorremmo, ma anche perché se il prodotto non si riesce ad utilizzare per un uso alternativo ( e come vi ho detto in video, con alcuni è stato possibile ma con altri purtroppo no ), sono soldi buttati.
E non è mai piacevole spendere dei soldi per nulla.
Ad ogni modo, nonostante la loro grande fama, io non mi sono trovata bene con questi prodotti ( vi lascio ogni voce cliccabile, così potrete andare al minuto esatto in cui ne parlo, qualora vi interessasse un prodotto nello specifico ).


MARC JACOBS Re(marc)able Foundation in 22 Bisque Light
VICHY Dermablend Foundation in 15 Opal 
VICHY Dermablend Foundation in 25 Nude
YVES ROCHER Zero Defaut ( Pelle Perfetta ) Foundation in 050 Beige
NARS Radiant Creamy Concealer in Light 2 Vanilla
NARS Radiant Creamy Concealer in Medium 1 Custard
NARS Radiant Creamy Concealer in Light 3 Honey
L'OREAL Infallible More Than Concealer in 327 Cashmere
L'OREAL Infallible More Than Concealer in 333 Cedar
FLORMAR Stick Concealer in 02 Ivory
ANASTASIA BEVERLY HILLS DipBrow Pomade in Blonde
ANASTASIA BEVERLY HILLS DipBrow Pomade in Soft Brown
ASTRA Xlash Volume Black Explosion Mascara in 001 Black
NYX PROFESSIONAL MAKEUP Epic Ink Liner in Black
YVES ROCHER Vertige Eyeliner in 02 Brun Café 
ARDELL Brush On Lash Adhesive in Clear
ADORN Ti piaci e non ti bruci Spray Termoprotettivo
GARNIER Fructis Hair Food Banana ( Nutriente )
GARNIER Fructis Hair Food Papaya ( Riparatrice )
LUSH Dorian Gray Shampoo


Il prodotto che ho dimenticato di menzionare nel video è:
LAURA MERCIER Translucent Loose Setting Powder 
Nonostante per anni sia stata decantata sui vari social come una cipria eccezionale, io trovo che abbia una texture troppo spessa per il mio contorno occhi ( nello specifico )e anche sul viso non mi fa impazzire, perché è come se " invecchiasse " la grana della pelle rendendola più spessa e secca.
Solitamente sul viso non ho mai problemi con nessuna cipria, anche se la utilizzo con la tecnica del baking perché ho la pelle mista che tende a lucidarsi per cui non mi da problemi, come invece può darmene sul contorno occhi che risulta essere secco e segnato.
Ma questa cipria, stesa con qualsiasi tipo di strumento, non riesce ( su di me ) ad essere perfezionante come è stato detto da molte persone.  


Anime colorate, temo che le divinità del make up saranno adirate per il fatto che ho bocciato dei prodotti di cui per anni sono state decantate le lodi.
Però ci tengo a precisare che io non sono una make up artist ed è possibile che non utilizzi i prodotti in maniera professionale, ma da consumatrice ( e make up lover ) questo è il riscontro che hanno avuto sulla mia persona.
Non sono affatto contenta di non aver avuto un riscontro positivo, perché molti di essi non hanno un basso costo.
Però non posso consigliarvi un prodotto che su di me non ha performato come avrebbe dovuto, altrimenti che Consigli Tra(ns) Amiche sarebbe 😁
Se avete provato questo prodotti, mi piacerebbe sapere come è stata la vostra esperienza e su quali caratteristiche di pelle e/o capelli sono riusciti a dare il massimo 😊



Mi raccomando, non dimenticate di far parte della #RainbowFamily🌈 interagendo con me attraverso i social, perché il contatto umano è quel battito di colore in questo mondo virtuale.

Lots of Love
Shikal Michelle 
💛 ❤️ 💜 💙 💚 

mercoledì 20 maggio 2020

I lividi che non riesci a vedere | La Ragazza con la Sciarpa

Credete possa esistere un tempo limite per (ri)dare dignità alla propria persona?
Io no, credo che l'unica cosa che scandisca il tempo dell'agire, sia la consapevolezza.




Ciao a tutte anime colorate e bentornata #RainbowFamily🌈

Sono certa del fatto, che tante ( troppe ) persone non sanno che quella che definiscono " solo una battuta ", uno scherno ( sfociando purtroppo poi nelle prese in giro atte a far male e al bullismo ) possano ferire più di  quanto si possa pensare.

Le persone, potrebbero avere parti della loro anima, che livide e doloranti sono state nascoste agli anni passati e dallo scorrere della quotidianità.

Ma se noi, anche per errore, sfioriamo quelle ferite la persona ne sente ancora tutto il dolore.

Come fosse oggi.

In quel momento, si colpiscono per la seconda volta dei lividi, che alla vista noi non riusciamo a vedere ma chi li porta addosso li sente, eccome se li sente.

Oggi, mi piacerebbe parlarvi di body shaming.

Leggevo, qualche settimana fa un articolo e pensavo che tra le tante angherie subite, il body shaming non fosse tra quelle, poi però una lampadina si è accesa nella mia testa e ha fallo luce su un ricordo, abbastanza recente... E mi sono resa conto, che purtroppo anche io sono stata vittima di questo dileggiamento.

Era giugno del 2011, qualcuno di voi che già faceva parte della #RainbowFamily🌈 è possibile che ricordi questa vicenda, io mi appropinquavo a festeggiare un traguardo del canale con un piccolo contest ( ai tempi non vi era ancora alcuna regolamentazione che lo vietasse ) in cui mi seguiva, doveva mostrarmi con un video risposta ( qui solo i veterani del mezzo, sapranno di cosa parlo 😁) la propria passione e io avrei " premiato " il video che mi colpiva di più.

Io non ero solita fare come altre persone che avevano improntato la crescita del proprio canale sui giveaway, io preferivo portare contenuti e instaurare un contatto umano con chi mi seguiva, facendo sì che nel momento in cui realizzavo queste celebrazioni venisse realmente inviato da parte mia un regalo di cuore, un dono sentito alla persona che lo riceveva.

Ad ogni modo, quell'anno proprio a giugno Youtube indisse un concorso chiamato Youtube Next Up in cui tutti i partner con meno di 50k iscritti avrebbero potuto partecipare a questo contest con i palio ben 20 mila euro.

Non volevo lasciarmi perdere quella occasione, avrei voluto vincere e spendere quei soldi in un progetto per la risoluzione di un mio problema di salute personale che all'epoca non riuscivo a risolvere in nessun modo, nonostante i vari medici ( e detto francamente a 20 anni pensi anche a delle soluzioni assurde per smettere di continuare a soffrire ed essere come tutti i ragazz* della tua età, liber* di vivere la propria vita senza condizionamenti ), invano tra l'altro perché i soldi vinti avrebbero dovuto essere un budget per la crescita di Youtube stesso.

Ma in realtà il mio progetto era quello della risoluzione della mia problematica, per poi creare contenuti che avrebbero potuto aiutare gli altri ( diciamo però che a distanza di quasi 10 anni, piccoli passi alla volta ce la sto facendo ).

Così, per cercare di crescere più velocemente del solito e diventare partner ( avendo così le credenziali per accedere e partecipare a Youtube Next Up ), indissi non un contest ma un freddo giveaway in cui, un'estrazione totalmente casuale tramite l'allora fidatissimo Random.org , di una persona che si sarebbe portata a casa un premio ( in questo caso era un notebook, ovviamente di seconda mano, ma pulito e funzionante perché poi è stato detto, da una persona, che era sporco e rotto ma se mi conoscete sapete che sono una maniaca del pulito 😂 per cui è abbastanza irreale come ipotesi ).

Qui arriva la parte di cui vi voglio parlare, perché una persona ( non faccio nomi perché se mi seguite saprete che a me non interessa parlare nello specifico di persone ma di comportamenti, anche perché potenzialmente tutti possiamo avere questi atteggiamenti.
Il fatto che una persona sia nota al pubblico, non questa nello specifico, ma in generale, per quanto mi riguarda è solo un'aggravante perché potrebbe usare la propria popolarità per condividere messaggi più nobili e positivi ) che su Youtube era nota solamente per fare video di polemiche e di acquisti, ha colto la palla al balzo per realizzare un video in cui parlava della vicenda.

La cosa a mio avviso grave è stata che in questo video ha modificato particolari della vicenda, forse per accrescere l'avversione nei miei confronti ( come accennavo prima dicendo che il premio era sporco e rotto, cosa assolutamente non vera e comprovata ) ma soprattutto che mi ha fatto body shaming prendendomi in giro e umiliandomi non solo facendo il verso della mia zeppola ma deridendo il fatto che io in video mi toccassi continuamente i capelli.... No, non dimentico anche la per nulla velata presa in giro nei confronti della mia sessualità.

Sapete, avrei potuto offenderla da ogni punto di vista, fisico, mentale e umano ma non l'ho fatto per due motivi.

Il primo è che onestamente non mi è mai interessato attaccare una persona per le proprie caratteristiche fisiche, se discuto con qualcuno è per i comportamenti non di certo perché può avere un taglia, un colore di capelli o un modo di parlare diverso dai miei.

Il secondo è perché CI SONO RIMASTA MALE!
Onestamente mi sono sentita umiliata di fronte a miglia di persone, soprattutto perché io pensavo di avere un bel rapporto con questa persona dato che frequentemente ci scambiavamo messaggi su Facebook e commenti su Youtube.
E poi perché il fatto che questa persona avesse più iscritti e visualizzazioni di me mi ha fatto sentire in soggezione, anche perché il suo pubblico era incline ad avere i suoi stessi comportamenti e quindi ho temuto mi arrivasse un'onda di cattiveria che non avrei saputo gestire.

Avevo solo 20 anni, non mi vergogno ad ammettere che ho avuto paura che il web, all'ora ancora una realtà di nicchia si rivoltasse contro di me.

Potrei difendermi, rispondere, ribattere in mille modi... Sì anche a distanza di anni perché il male subito rimane come un nodo dentro di noi che va sciolto prima o poi, ma ciò che voglio dire è solo che mi ha fatto veramente schifo, come esser umano perché non è stata per nulla umana denigrandomi in quel modo.

Ti è sembrato sbagliato il mio modo di cercare di ampliare il mio pubblico ( metodo con cui, tra l'altro, questa persona ha aperto il proprio canale, che comprendeva una sorta di catena tale per cui chi portava più gente ad iscriversi al canale della suddetta, aveva più possibilità di vincere... poco veniale devo dire e soprattutto attinente a poter fare la morale ad una ragazza di 20 anni 😉 Brava, brava davvero ) va benissimo, parlarne in un video ed esponi i fatti ( senza modificarli ) e senza dovermi prendere in giro per le mie caratteristiche fisiche... Perché l'allusione alla mia sessualità è un'offesa omofobica ( e non importa che tu abbia amici gay, anche una persona omosessuale può esser paradossalmente omofoba ) e il verso al mio toccarmi i capelli e parlare con la " s moscia " è body shaming.

Ecco, è questo che mi ha fatto schifo.

Che tu mi abbia dovuto toccare dei tasti, già dolenti dento di me, per fare un video polemico che non ti avrebbe portato nulla se non qualche consenso dalla tua community.

Sapete, oltre ad essere sbagliato ferire una persona per una caratteristica fisica dobbiamo comprendere che tale condizione può nascondere dietro di sé un'altra problematica.

Toccarsi continuamente i capelli, proprio per prendere ad esempio una cosa che ho vissuto in prima persona è un chiaro segno di insicurezza, di ansia che sicuramente sono collegati ad una mancanza di autostima e questa carenza può avere un riscontro psicologico dovuto ad un dolore che si porta dentro.

Capite come un semplice toccarsi i capelli possa essere qualcosa di più di un mero gesto vanesio? 

Allo stesso modo, quando una persona è in sovrappeso non possiamo sapere quale condizione fisica e/o mentale può portare quella condizione.

Per questo, il body shaming può essere un colpo su un livido, nascosto ma ancora dolorante, che una persona porta dentro di sé.

Andiamo oltre l'apparenza di ciò che vediamo, perché dentro di noi abbiamo un universo di perché legati a chi siamo e ciò che facciamo... Quello che dovremmo far noi, esternamente è solo aver l'accortezza di ascoltare le persone che vogliono raccontarci i loro perché.

Concludo dicendo che se mi fosse accaduto oggi, ciò che è accaduto quasi 9 anni fa, con educazione ( quella non dovrebbe mai mancare ) avrei difeso la mia dignità.

Anche se, onestamente oggi come oggi, una persona di un così basso livello umano ha ben poco con cui potermi attaccare, però sicuramente non le avrei permesso di mancarmi di rispetto come ha fatto in passato.

Oggi non avrei più paura, perché avrei visto subito che oltre la maleducazione e l'arroganza che ha sempre ostentato come verità, si nasconde una persona profondamente fragile e ferita, per cui provo grande tenerezza e dispiacere ( soprattutto dopo aver saputo che avrebbe ipoteticamente frodato la propria community con un crowfunding avviato per l'acquisto di materiale per il canale Youtube che non è mai arrivato 🤦🏼‍♀)... Evidentemente per essere arrivata ad una simile pochezza, sei veramente povera interiormente.

E voi anime colorate vi siete mai ritrovat* nella situazione in cui una persona vi ha fatto body shaming?
Cosa avete provato per quella persona in quel momento?
E alla luce del vostro progresso personale e di quanto vi ho detto oggi, è cambiata la percezione di questa persona? 
Oltre la facciata di cattiveria, vedete la piccolezza di quell'anima ferita dalla vita?
Raccontatemi i vostri pensieri, se vi va, perché mi piacerebbe conoscere le vostre storie se avete voglia di condividere con me 😊

Non dimenticate di far parte della #RainbowFamily🌈 interagendo con me attraverso i social, perché il contatto umano è quel battito di colore in questo mondo virtuale.

Lots of Love
Shikal Michelle 
💛 ❤️ 💜 💙 💚 

mercoledì 13 maggio 2020

Amare se stessi... Sì ma come? | La Ragazza con la Sciarpa

Una delle prime cose che ti dicono quando vuoi intraprendere un percorso di sviluppo personale o più semplicemente quando devi affrontare un momento difficile ( oltre, devi avere forza e fiducia che tutto andrà bene, che non è sbagliato perché la positività ci aiuta sempre... Credetemi ) sono frasi tipo:
- Amati di più
oppure
- Ama te stess* 
e per carità è corretto, ma la prima cosa che mi sono chiesta io e... Sì, ma come faccio?


Ciao a tutte anime colorate e bentornata #RainbowFamily🌈


Quando ho compreso che una delle parti più importanti del mio viaggio dentro di me, sarebbe stato sviluppare l'Amore per la mia persona, ho anche pensato che per me era semplice amare un'altra persona ma non me stessa, perché pragmaticamente non sapevo come farlo.

In realtà non è esattamente così.

Se tu non ami te stess*, non sai come amare un'altra persona, perché tutto ciò che vogliamo che si manifesti fuori e intorno a noi, deve in primo luogo essere dentro di noi.
Parte tutto da lì.
E se dentro di noi, non c'è ciò che noi vogliamo accada, ciò che avviene non è quello che pensiamo.

Come nel caso dell'amore.

In pratica sono altre dinamiche che noi confondiamo per un rapporto sano e invece è possibile si possa trattare di dipendenze affettive e/o mancanze di rispetto nei propri confronti, come quando per esempio smettiamo di essere ( realmente ) noi stessi* per compiacere un'altra persona, per la paura di perderla.

Avete presente quando una donna smettere di vestirsi in un certo modo perché il compagno che le sta accanto è geloso? Vi sembra corretto, ma soprattutto un rapporto in cui c'è rispetto?

Sapete, per fortuna, ho capito che la priorità che deve esserci in amore è la tua persona

Questo passaggio inizialmente può sembrare un gesto egoistico, ma in realtà è un aspetto che va a beneficio anche degli altri, proprio perché se tu cominci a sviluppare un rispetto, una considerazione e tutta una serie di qualità all'interno di te e per te stess* in primis allora lo potrai fare anche per un'altra persona.
Perché se tu non rispetti te, come fai a rispettare gli altri?

E se tu non rispetti te stess*, ti capiteranno situazioni in cui gli altri cercano di prevaricarti, di metterti i piedi in testa e non è giusto, perché tu stai minimizzando il valore della tua persona e di riflesso te stess* per assecondare gli altri... Questo non è amore!

Quindi, la prima cosa che possiamo fare per capire come si può amare se stess* è mettersi in prima persona, darci l'importanza che fino ad oggi non ci siamo dat* per un motivo o per un altro.

Dopodiché, onestamente, io non credo ci sia una reale lista che si può seguire in cui c'è scritto fai questo o quest'altro per amarti, ma per mia esperienza personale ti posso dire che in primo luogo ha significato affrontare le mie paure, sfidare i miei demoni... Perché sforzami fisicamente di fare qualcosa che fisicamente mi metteva in forte difficoltà e io mi impegnavo con tutte le mie forze per superare quella barriera, non per chissà quale motivo e/o persona ma PER ME, ha cominciato a rendermi innanzitutto orgogliosa di me stessa ( per il grande lavoro fatto ) e poi mi ha rivelato quanto amore io stessi provando per me!

Ovviamente all'inizio io non mi rendevo minimamente conto di tutto questo, per me erano dei sacrifici.
Poi con il tempo, maturando varie esperienze e consapevolezze di me, ho capito chiaramente che quello è AMORE.

Oggi posso dire a gran voce che ogni passo fatto nell'affrontare le mie difficoltà ( anche il più piccolo ), è un passo che ho fatto nell'amare me stessa.
È qualcosa che nessun altro può fare.

E scrivendovi queste parole, mi viene in mente un libro che ho letto anni fa Se non ami te stesso chi ti amerà? di Maria Cristina Strocchi " che richiama esattamente ciò che ho scritto all'inizio di questo post, ossia che dobbiamo fare le cose per noi stess*, cose che per altre persone non sono affatto dovute e che magari alla la maggior parte di loro nemmeno importa.

Ma pensiamoci, se non importa a te di te, a chi altro dovrebbe importare?

Nel momento in cui invece cominci a fare qualcosa per te e ti dai un tono le cose cambiano...
La schiena comincia ad essere fisicamente più dritta, non sei più incupit*, rannicchiat*, incurvat* ma le spalle sono ben distese, il petto in fuori e il viso si innalza verso il cielo... Ecco in quel momento tu stai amandoti, perché stai facendo concretamente qualcosa di bello per te.

Stai migliorando la tua qualità di vita.

Per esempio, iniziare un percorso di crescita personale vuol dire amare te stess*, perché ti stai azionando mentalmente per voler migliorare la tua vita, e quando avviene questo progresso non solo va a beneficio tuo, ma anche degli altri... Perché quando tu sei una persona migliore ti mette in relazione con gli altri in maniera migliore.

Se tu sei una persona positiva, lo sarai anche con gli altri, trasmettendo la stessa positività. Darai così anche il buon esempio, sebbene nessuno dovrebbe " dare l'esempio " perché ognuno è a sé.
Però se qualcuno ti vede positiv*, solare, gioios*, ci sarà ovviamente chi potrà pensare che la tua vita è facile, bella e felice non sapendo nemmeno quanto tu ti sia fatta il 🍑 per avere questo stato di vita e poi c'è chi invece è timoros* e quasi cerca una sorta di monito, uno sprono per iniziare un percorso che vedendoti penserà " Anche io voglio quella qualità di vita, anche io voglio essere così " e in quella persona inneschi una scintila

 Usando questa meravigliosa parola, non posso non citare colei che con la sua strepitosa Scintilla ha illuminato l'esistenza di tantissime persone... AnnalisaSuperStar⭐️ che personalmente ammiro e apprezzo da moltissimi anni 

E come anche Lisa dice, quando tu accendi la scintilla in una persona questa sicuramente l'accenderà in un'altra e così via, pian piano, poco alla volta questa luce si diffonderà.
Esattamente come una spiaggia che è costituita da tanti piccoli granelli o come l'universo che  si è formato con una particella di energia alla volta.

Questo, per me, è anche Amore.

Nel mio caso specifico, a me fa sentire bene essere utile ad altre persone e sapere che le mie difficoltà, il male che ho vissuto, può diventare un bene per qualcun altro... È stupendo.

E poi si sviluppa questa dinamica particolare in cui, nel momento in cui stai bene, vorresti che anche gli altri stessero nello stesso modo, vorresti poter diffondere questo benessere perché in prima persona tasti con mano quanto è bello, quanto migliora e cambia la vita in meglio... Soprattutto se prima eri una persona che era negativa, che si struggeva e che si lasciava consumare dai problemi... 

Anche se, questo non vuol dire non avere più problemi, tutti li abbiamo.

Vuol dire affrontarli in modo diverso, vuol dire alzarsi con pensiero diverso, andare a letto con un pensiero diverso.

Per esempio, come vi ho scritto nella caption di questa foto... 


il 2019, a livello razionale, per me è stato un anno estremamente impegnativo e faticoso, ma emotivamente io lo ricordo come un anno bellissimo perché la mia attenzione si focalizza sulle vittorie ottenute... Su ogni minima conquistata che mi sono portata a casa e anche ora che scrivo questo sorrido in automatico, questo vuol dire che dentro di me ho fatto davvero un bel lavoro.

Bravissima Shikal 😉✨

La visione che ho del 2019 è tale perché ho imparato a valutare le difficoltà come delle possibilità di crescita e questo per me è una gioia perché man mano migliora la mia vita.

Non fraintendetemi, non sono cretina ad essere felice nell'avere problemi 😂 semplicemente, dopo essermi persa un attimo ( perché sì, succede anche a me sono un umana ) riprendo in mano la retta e via e comprendo che c'è una parte su cui devo lavorare e quindi un'altra cosa che può diventare più bella di quello che è :)
E che mi fa discostare sempre di più dalla persona che ero, facendomi essere la versione migliorata di me stessa.

Credetemi, è stupendo!

Per concludere voglio dirvi che, amare se stessi ci migliora la vita, ne sono testimone... E per farlo non serve fare chissà che odissea, piccoli, piccolissimi passi.
I miei primi passi, sono stati davvero molto lenti e agli occhi degli altri quasi inesistenti ma presta molta attenzione a ciò che ti sto per dire: 

Non ti fare in nessun modo condizionare da cosa possono dire altre persone, perché solo NOI sappiamo cosa viviamo e l'importanza che ha.
Una cosa che agli altri può sembrare infinitesimale, per me può essere gigantesca... Ed è giusto così, perché ogni persona sa ciò che vive e sa la percezione che ha su di sé, anche se i problemi possono essere simili ogni persona li vive a proprio modo, perché ogni persona ha una propria UNICITÀ, come persona!

Quindi, piccoli passi ti portano nel tempo ti portano nel tempo ad avere grandi, grandissimi risultati.
Mi piace immaginarli come tante piccolissime particelle di luce, che insieme costituiscono il nostro Sole.
Una fonte di energia inesauribile che arde dentro di te, come un fervore che non si può fermare, vigore inarrestabile che ti aiuta anche nei momenti di difficoltà.
Una luce che illumina le tue ombre facendo chiarezza sulle stesse ( ma di questo ve ne parlo in maniera approfondita in un prossimo post ), ricordandoti ogni secondo quanto valore, quanta bellezza e quanto amore ha ogni minima particella di cui è costituito... Donandovi dunque una positività che non vi potrà mai togliere nessuno!

In questo post, mi sono un po' dilungata ma era il benessere che provo che voleva arrivare, attraverso le mie parole a quante più persone lo vorranno accogliere nelle proprie vite.

L'Amore, quello vero, mi ha salvato la vita e non potevo non raccontarvelo nei dettagli.

E voi anime colorate, alla luce di quanto ho detto, che ne pensate?
Credete di sapere amare gli altri? Ma soprattutto siete capaci di amare voi stessi?
Quali sono le cose che fate e/o avete fatto per amarvi?
Nel limite di quella che è la volontà di raccontarvi, mi piacerebbe conoscere le vostre esperienze 😊

Mi raccomando, non dimenticate di far parte della #RainbowFamily🌈 interagendo con me attraverso i social, perché il contatto umano è quel battito di colore in questo mondo virtuale.

Lots of Love
Shikal Michelle 
💛 ❤️ 💜 💙 💚 

giovedì 7 maggio 2020

FLOP Make up & Hair care 2019 | Get The Look

Ciao a tutte anime colorate e bentornata #RainbowFamily🌈
Oggi vi presento il look che ho deciso di indossare per parlarvi dei prodotti che non sono riusciti ad adattarsi alle mie caratteristiche e/o esigenze nel 2019 ( e in realtà anche 2018/7 ).

#GetTheLook: FLOP Make up & Hair care 2019 | Consigli Tra(ns) Amiche 🎥




I prodotti utilizzati sono:

EYES:
IT COSMETICS Bye Bye Under Eye Concealer in Medium
YVES ROCHER Ombretto Colore Vegetale in 72 Bleu Cèdre Nacré
MORPHE ( James Charles Artistry Palette ) Eyeshadow in Cola
YVES ROCHER Ombretto Colore Vegetale in 77 Bleu Chardon Mat
MORPHE ( James Charles Artistry Palette ) Eyeshadow in Hello
MORPHE ( James Charles Artistry Palette ) Eyeshadow in Playground
IMAGIC PROFESSIONAL COSMETICS 12 Flash Color Case in Bleu Vif/Bright Blue in 014
YVES ROCHER Ombretto Colore Vegetale in 77 Bleu Chardon Mat
MORPHE ( James Charles Artistry Palette ) Eyeshadow in Flashback
MORPHE ( James Charles Artistry Palette ) Eyeshadow in Spooky
DUO Brush On Striplash Adhesive in White/Clear
NO BRAND Sparkle Glitter Paillettes
KIKO MILANO Green Me Mascara in Black
NO BRAND False Lashes in 3D/110


BROWS:
ANASTASIA BEVERLY HILLS DipBrow Pomade in Soft Brown
KIKO MILANO Lasting Eyebrow Gel in 01 Light Blonde


BASE:
YVES ROCHER ( Sebo Vegetal ) Trattamento Perfezionatore Effetto Blur
YVES ROCHER Fondotinta Opacizzante Super Mat in Rose 100
IT COSMETICS Bye Bye Under Eye Concealer in Medium
AIRSPUN Loose Face Powder in Translucent


CONTOUR, HIGHLIGHTS & BLUSH:
WYCON Eyeshadow ( Color Power Refill ) in 22 Middle White Rose
WYCON Eyeshadow ( Color Power Refill ) in 17 Hazel Matt
YVES ROCHER Fard Colore Vegetale in 03 Bois de Rose
WYCON Eyeshadow ( Color Power Refill ) in 03 Champagne Satin


LIPS:
YVES ROCHER Primer Labbra Opacizzante
IMAGIC PROFESSIONAL COSMETICS 12 Flash Color Case in Bright Blue in 014
IMAGIC PROFESSIONAL COSMETICS 12 Flash Color Case in Black 011







𝑰'𝒎 𝒃𝒍𝒖𝒆 𝒅𝒂 𝒃𝒂 𝒅𝒆𝒆 𝒅𝒂 𝒃𝒂 𝒅𝒂𝒂 🎶 L' hai letta cantando? 😁 Chi come me viene dagli anni 90, non potrà che ricordare ( forse un po’ nostalgicamente ) certa musica. Lo so che è scontato truccarsi di blu e scrivere una caption con #imblue degli @eiffel65gram ma… 🎶 𝐵𝑙𝑢𝑒 𝑖𝑠 𝑡ℎ𝑒 𝑐𝑜𝑙𝑜𝑟 𝑜𝑓 𝑎𝑙𝑙 𝑡ℎ𝑎𝑡 𝐼 𝑤𝑒𝑎𝑟… 𝐵𝑙𝑢𝑒 𝑎𝑟𝑒 𝑡ℎ𝑒 𝑤𝑜𝑟𝑑𝑠 𝐼 𝑠𝑎𝑦 𝑎𝑛𝑑 𝑤ℎ𝑎𝑡 𝐼 𝑡ℎ𝑖𝑛𝑘… 𝐵𝑙𝑢𝑒 𝑎𝑟𝑒 𝑡ℎ𝑒 𝑓𝑒𝑒𝑙𝑖𝑛𝑔𝑠 𝑡ℎ𝑎𝑡 𝑙𝑖𝑣𝑒 𝑖𝑛𝑠𝑖𝑑𝑒 𝑚𝑒 🎶 Stai ancora cantando? Io sì 😁 Per cui potremmo concludere semplicemente con 𝑰'𝒎 𝒃𝒍𝒖𝒆 𝒅𝒂 𝒃𝒂 𝒅𝒆𝒆 𝒅𝒂 𝒃𝒂 𝒅𝒂𝒂 😂 Scherzi a parte, non vedo l’ora di sfoggiare un circo del genere, le labbra blu poi mi fanno impazzire. Lots of Love Shikal Michelle 💛❤💜💙💚 MORE DETAILS ON: http://www.shikalmichelle.com/2020/05/flop-make-up-hair-care-2019-get-look.html #shikalmichelle #shikal #michelle #sm #makeup #blue #glitter #sparkle #pailettes #flop #haircare #loveyourself #lifestyle #proudtobe #BeYOUtiful #italian #mtf #transgender #girl #woman #heart #cuore #thanks #grazie #love #amore #loveislove #justlove #lotsoflove
Un post condiviso da Shikal Michelle (@shikalmichelle) in data:

E voi anime colorate che ne pensate?
Non so perché, ma c'era qualcosa in testa che mi diceva che mi avrebbe soddisfatta truccarmi di blu e in effetti devo dire che mi piace.
Forse proprio per il fatto che il look è molto esagerato.
Anche se devo dire che d'estate indosso spesso i colori anche solo nella waterline e nella rima ciglia inferiore per dare quel tocco di colore anche in un look fresco e quasi nudo.
Mi farebbe molto piacere conoscere il vostro parere 😊

Non dimenticate di far parte della #RainbowFamily🌈 interagendo con me attraverso i social, perché il contatto umano è quel battito di colore in questo mondo virtuale.

Lots of Love
Shikal Michelle 
💛 ❤️ 💜 💙 💚